Incontro al Viminale tra il Ministro Maroni e rappresentanti di providers e social networks: qualcuno ci fa sapere come è andata?

dicembre 22, 2009 alle 5:20 pm | Pubblicato su CONSUMATORI, DIRITTO, INTERNET | 5 commenti
Tag: , , , , , ,

Alle 15 al Viminale dovrebbe aver avuto inizio l’incontro tra il Ministro Maroni e alcuni rappresentanti delle società di connettività, servizi Internet e social network (tra i quali il responsabile delle politiche europee di Facebook Richard Allan) per discutere delle misure che il governo intenderebbe adottare per contrastare i delitti di istigazione a delinquere e di apologia di reato commessi per via telematica.

Come ho già avuto modo di dire e come in tanti altri hanno chiarito meglio di me, l’auspicio è che il governo non si risolva ad emanare, a seguito dei deprecabili fatti di domenica 13 dicembre, e sull’onda dell’emozione più che su considerazioni adeguatamente riflettute, misure speciale per alcuni  reati di opinione commessi online che rischierebbero di comprimere la libertà d’espressione garantita dall’art. 21 della nostra Costituzione.

Appare utile ricordare, ancora una volta, che per colpire comportamenti lesivi sul piano civilistico o reati, ivi compresi gli episodi di istigazione alla violenza online consumatisi negli ultimi giorni in alcuni social network, le norme esistono già e che, in ogni caso, deve rimaere l’autorità giurisdizionale ad ordinare la rimozione – anche in via cautelare – di contenuti da social networks, blog e siti Internet.

Detto e ribadito questo, qualcuno ci fa sapere come è andata ?

5 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. “Abbiamo affrontato il tema di come impedire la commissione di gravi reati su internet e come rimuoverne i contenuti – ha spiegato Maroni -. La strada da seguire e’ quella di un accordo fra tutti definendo un codice di autoregolamentazione che coinvolga tutti i soggetti interessati, evitando interventi di autorita’”. (RCD)

    questo dice il cds qui:
    http://tinyurl.com/yfapwwn

    • Grazie, bene bene, una buona notizia, poi certo bisognerà vedere cosa ci si mette dentro a questa autoregolamentazione … rimane che i protagonisti del web sono e saranno sempre di più gli utenti, sta ad essi agire con responsabilità anche in Rete, d’altra parte anche una loro rappresentanza dovrebbe poter dire qualcosa nell’ambito del codice di autoregolamentazione che si andrà ad apprestare a gennaio

  2. […] in libero Stato, Piazza del Popolo Apprendo con estrema soddisfazione che all’esito della riunione indetta ieri dal Ministro Maroni si è deciso di percorrere la strada […]

  3. […] aspetta di vedere come saranno queste modifiche, ma qui lo si dice e si ripete fino alla noia: la prassi che le questioni della Rete vengano decise durante incontri privati fra il governo e un paio di […]

  4. […] avevamo appreso con soddisfazione che, all’esito della riunione indetta il 22 dicembre dal Ministro dell’Interno con alcuni rappresentanti delle società…si era deciso di percorrere la strada dell’autoregolamentazione. Altroconsumo a quel punto […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: