Un Far Far Calabrò …

ottobre 6, 2011 alle 12:48 am | Pubblicato su CONSUMATORI, DIRITTO, INTERNET, PROPRIET INTELLETTUALE | 1 commento
Tag: , , , ,

Via Quinta:

AGCOM: Portate una calcolatrice!

In Italia ci sono più di 23milioni di occupati e il PIL è 2.000 miliardi di dollari

Calabrò: “Da anni serve la legge sul diritto d’autore” | Prima Comunicazione.

Calabro’ fa notare che “tra il 3,8% e il 6% e’ l’impatto sul Pil italiano dell’industria creativa (moda esclusa)” dovuto alla pirateria e “analogo e’ quello sull’occupazione”

il 3,8% sarebbe 874.000 dipendenti e 76 miliardi di dollari. (57Bn Euro)

874.000 dipendenti e 76 miliardi di dollari. l’impatto su occupazione e PIL della pirateria ???????

Ma se tutto il mercato di media e telecomunicazioni, incluso sms e novella 2000 valgono circa 23 miliardi ?????? (fonte AGCOM)

A giudicare anche da quanto riporta in questo altro post Alessandro Gilioli, deve essere stata una giornata mooolto far per il Presidente dell’AGCOM

Far web ??? L’impressione è che siano purtroppo Calabrò e l’AGCOM ad essere molto lontani dal comprendere le dinamiche evolutive di Internet

luglio 21, 2011 alle 1:04 pm | Pubblicato su CONSUMATORI, DIRITTO, INTERNET, PROPRIET INTELLETTUALE | 3 commenti
Tag: , , , ,

A quanto pare nel corso dell’audizione odierna al Senato, tra le altre cose, il Presidente Calabrò avrebbe dichiarato che Internet deve essere una rete libera ma questo principio non puo’ risolversi ”in un Far web” che ”non e’ degno di un paese che crede nel diritto anziche’ nella sopraffazione del piu’ svelto e del piu’ spregiudicato”.

Dispiace dirlo ma l’impressione – ormai purtroppo consolidata – è che siano al contrario il Presidente Calabrò e l’AGCOM ad essere molto lontani dal comprendere le dinamiche evolutive di Internet. E’ di tutta evidenza, infatti, come la tematica del diritto d’autore si intersechi con quella dei nuovi linguaggi abilitati dalle tecnologie informatiche e, quindi, in ultima istanza con la libertà di espressione delle nuove generazioni.

Con la lettera inviata al Senato ieri le associazioni promotrici dell’iniziativa www.sitononraggiungibile.it riservandosi di svolgere tutte le osservazioni più opportune e puntuali sulla proposta emendata di Agcom nei termini della nuova consultazione, hanno colto l’occasione  per esternare le loro preoccupazioni circa un articolato che rimane purtroppo gravemente lesivo delle prerogative del Parlamento.

Per quanto concerne poi il credere o meno nel diritto, è proprio da questa ferma convinzione e dalla necessità di tutelare la più ampia possibilità di libera espressione democratica, grazie anche alle nuove tecnologie, che ha preso le mosse l’iniziativa www.sitononraggiungibile.it continueremo su questa linea ad impegnarci per aiutare l’AGCOM a fare bene il proprio mestiere.

Segue – Continua a leggere qui: AGCOM e diritto d’autore: la confessione di Calabrò in versi

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: