Lavitola ζῷον πολιτικόν ?!

settembre 29, 2012 alle 3:10 pm | Pubblicato su POLITICA | Lascia un commento
Tag: , , ,

20120929-150437.jpgPiccolo stralcio della famigerata lettera di Lavitola a Berlusconi.

Come ci ha insegnato Aristotele: Φύσει μέν ἐστιν ἄνθρωπος ζῷον πολιτικόν l’uomo e’ per natura un animale politico … In Lavitola per vero traspariva più la parte ζῷον che non quella πολιτικόν, ora sappiamo qual’era l’intima natura delle sue passioni.
Ne prendiamo atto constatando che, d’altra parte, ve ne sono purtroppo ancora tanti a piede libero con le medesime aspirazioni “politiche” 😦

In the name of God, Italy and Europe, go!

novembre 5, 2011 alle 11:22 am | Pubblicato su POLITICA | 1 commento
Tag: ,

Io preferisco dirlo con le parole di Albertone:

Me saro’ chiesto
cento, mille volte
io che nun so
ne’ re ne’ imperatore
che ho fatto
pe’ trovamme ‘sta regina
ner letto, fra le braccia
in fonno ar core
e datosi che sei cosi’ preziosa
stasera io te vojo di’ ‘na cosa…
Te c’hanno mai mandato
a quer paese ?
Sapessi quanto gente che ce sta’…
er Primo Cittadino e’ amico mio
tu dije che te c’ho mannato io…
… e va…..
va avanti tu
che adesso c’ho da fa’
sarai la mia meta’
ma si nun parti
diventi n’artro po’
la mia tre quarti…
E va…e va…
nun poi sape’ er piacere che me fa’
magari quarche amico te consola
cosi’ tu fai la scarpa e lui te sola
io te ce manno sola
sola senza de me
Gia’ che ce so’
me levo st’artro peso
co’ te, che fai er capoccia
e stai piu’ su
te sei allargato troppo..
senti…’a coso…
mica t’offenni se te do’ der tu?
Te c’hanno mai mannato
a quer paese?
Sapessi quanta gente che ce sta’
a te te danno la medaja d’oro
e noi te ce mannamo tutti in coro.
E va… e va…..
chi va co’ la corente e’ ‘n’baccala’
io so’ salmone
e nun me frega niente
a me me piace anna’
contro corente….
E va….. e va…..
che piu’ sei grosso
e piu’ ce devi anna’
e t’aritroverai ner posto giusto
e prima o poi vedrai
ce provi gusto….
Ma quanno la matina
sto allo specchio
c’e’ un fatto
che me butta giu’ er morale
io m’aritrovo sempre
ar gabbinetto
e me ricanto sempre ‘sto finale…
te c’hanno mai mannato
a quer paese
cosi’ io m’encoraggio
e me consolo
cor fatto
de mannammece da solo…
E va…. e va…
che si ce devi anna’,
ce devi anna’….
tanto si t’annisconni
dietro a ‘n’vetro
‘na mano c’hai davanti
e l’artra dietro
e va… e va…..
e’ inutile che stamo a litiga’
tenemose abbracciati
stretti stretti
che tanto prima o poi
c’annamo tutti
a quer paese,
tutti a quer paese la’..
aho’, e che fai?
Che nun venghi?
Chi e’, aho’…e pe’ forza..
e che, nun vengo?

Mentre la Rai continua con il vizietto della lesione della par condicio si avvicina la prima udienza della Class Action promossa da Altroconsumo: 1 giugno davanti al Tribunale di Roma

maggio 24, 2011 alle 3:32 pm | Pubblicato su - Class Action vs RAI, CONSUMATORI, DIRITTO, TV | 4 commenti
Tag: , , , , ,

Ieri AGCOM ha di nuovo sanzionato la RAI per violazione della par condicio da parte di TG1 e Tg2, qui e di seguito i commenti di Altroconsumo:

Agcom multa TG1 e TG2. Class action contro RAI per violazione contratto servizio pubblico. 1 giugno prima udienza

TG1 e TG2 sanzionati da Agcom per lesione della par condicio, con gli interventi del Presidente del Consiglio venerdì scorso 20 maggio in prime time, dimostrano l’attualità e l’emergenza di intervenire affinché la RAI riprenda l’attività di servizio pubblico nel rispetto dei diritti costituzionali di tutti gli utenti a un’informazione obiettiva, imparziale ed equilibrata e degli impegni presi sottoscrivendo il contratto, appunto, di Servizio pubblico, per il quale si paga il canone.

Gli utenti ne sono consapevoli: oltre 27.500 cittadini hanno manifestato ad Altroconsumo la volontà di aderire alla class action attraverso il numero verde 800.131.889 o su www.altroconsumo.it/rai.

Il 1 giugno si terrà la prima udienza davanti al Tribunale di Roma. Con l’azione collettiva risarcitoria Altroconsumo chiede il risarcimento del danno, stimato sui 500 euro a testa, subito dagli utenti che pur pagando il canone non hanno potuto fruire di un’informazione obiettiva, imparziale e equilibrata.

La conferma formale all’adesione sarà necessaria successivamente alla verifica dell’ammissibilità dell’azione da parte del Tribunale.

La multa esemplare di 258.230 euro al TG1 è la misura massima prevista dalla legge, in quanto recidiva – il TG1 era infatti già stato sanzionato una decina di giorni fa per 100.000 euro, e fa il paio con la multa di 100.000 euro al TG2, entrambe per lesione dei regolamenti elettorali emanati dalla Commissione parlamentare di Vigilanza e dall’Agcom. Per lo stesso motivo sono stati sanzionate anche TG5, TG4 e Studio Aperto.

Vale la pena ribadirlo, si tratta di una azione intesa a tutelare un interesse generale, una questione di civiltà giuridica che va al di là e sta al di sopra del dibattito politico, non è questa la tv di servizio pubblico che ci meritiamo e ciò a prescindere dalla parte politica che ognuno di noi supporta, vota o promuove.

La RAI deve tornare a rispettare le sue obbligazioni nei confronti di tutti i cittadini. Più siamo più contiamo, continuate ad aderire alla Class Action di Altroconsumo

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: