Promesse elettorali ingannevoli, pratiche commerciali scorrette, diritti degli elettori e Stato di diritto

febbraio 15, 2013 alle 10:49 am | Pubblicato su CONSUMATORI, DIRITTO, POLITICA | 3 commenti
Tag: , , , , ,

avvocatoVorrei provare a rispondere alle due domande poste ieri dal Direttore di LeggiOggi nel suo editorialeChe ruolo può avere il Diritto nell’affrontare questi tempi bui? E come può esserci utile per superare questo difficile momento?” esternando un dubbio che ho da un pò di tempo parcheggiato nel retrocranio e che, con il procedere di questa stravagante quanto triste e probabilmente inutile campagna elettorale diventa sempre più pressante: dato che entrando in Parlamento i partiti politici ricevono dallo Stato ingenti risorse economiche, eventuali false promesse elettorali possono essere ritenute pubblicità ingannevoli?

So che i puristi del diritto storceranno già il naso ma proviamo a valutare insieme – anche solo per un attimo – se la disciplina delle pratiche commerciali scorrette possa o meno applicarsi alla fattispecie in esame. Continua a leggere qui su LeggiOggi

3 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Arrivi tardi, caro mio, vi è già ampia giurisprudenza sul punto (http://books.google.it/books?id=Q6zGKQZqx24C&pg=PA178&lpg=PA178&dq=contratto+con+gli+italiani+tribunale+di+napoli&source=bl&ots=jXSuFETngk&sig=SIinPJkZ6c0U4ltO0yh0lK_JCx8&hl=it&sa=X&ei=SwweUfLvGMSn4ATpn4D4Ag&ved=0CE0Q6AEwAw#v=onepage&q=contratto%20con%20gli%20italiani%20tribunale%20di%20napoli&f=false)
    Qualcuno ha infatti tratto a giudizio avanti il Tribunale di Napoli un tale SB azionando il contratto con gli italiani che lo stesso aveva firmato in diretta TV e deducendone il palese inadempimento.
    il Tribunale Partenopeo, con ciò accogliendo le difese di SB, ha affermato che il “contratto con gli italiani” non aveva natura contrattuale ma di semplice programma politico e che, in quanto trattasi di pura promessa politica, non è in alcun modo azionabile anche perché vengono in gioco diritti politici inalienabili (lo SB aveva promesso di non ricandidarsi se non avesse adempito ad almeno 4 su 5 impegni contrattuali).
    In fin dei conti, peraltro, non so chi ha veramente vinto quella causa…

    • Grazie Andrea, non la conoscevo, non l’avevo letta ma è fantastico che questo Signor SB si sia costituito ed abbia eccepito che il “contratto con gli Italiani” non era un negozio giuridico a contenuto patrimoniale !!!!! e che si sia costituita anche la Presidenza del Consiglio ;)) … la causa ovviamnete l’abbiamo persa tutti noi Italiani, ma da tempo … la prossima volta conviene comunque agire sulla base delle pratiche commerciali scorrette a mio avviso

  2. […] Leggi anche Promesse elettorali ingannevoli, pratiche commerciali scorrette, diritti degli elettori e Stato di d… […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: