Generazione Perduta: non vogliamo essere Subcommissari di un Paese senza speranza

agosto 11, 2012 alle 7:17 pm | Pubblicato su DIRITTO, POLITICA | 1 commento
Tag: , , , , , , , ,

Quando Guido Scorza mi ha sottoposto il Manifesto della Generazione Perduta ho dato subito la mia adesione di slancio e senza esitazione: Rispetto, Merito, Impegno, Progetto e Fiducia, sono le cinque parole chiave sulle quali ricostruire insieme, prima che sia troppo tardi, un futuro per il nostro Paese.

Si tratta, infatti, in questo particolare frangente per l’Italia, di cinque parole semplici ma dense di significato/i che, per vero, non possono certo essere considerate patrimonio esclusivo della generazione dei 30-40enni.

Questa generazione ha però, a mio avviso, una particolare specificità e potenzialità tali per cui, al lordo della grave mancanza di sensibilità dimostrata nelle sue dichiarazioni del Presidente del Consiglio Monti, è l’intrinseco pensiero del Premier che andrebbe capovolto: se l’Italia ce la vuole fare infatti non può assolutamente permettersi ora di cercare di “limitare i danni” per i 30-40 enni ma, al contrario, deve puntare su tali forze nuove eliminando tutte quelle odiose barriere che ne limitano l’entrata nella gestione della Cosa Pubblica.

Beninteso, non faccio solo ed esclusivamente riferimento alle cariche elettive della Politica perchè se è vero che un ringiovanimento del Parlamento – dove purtroppo si finisce spesso per essere impegnati piu o meno consapevolmente a schiacciare bottoni – sarebbe certo auspicabile anche le alte cariche della Pubblica Amministrazione, delle Autorità Indipendenti e di tutte quegli Enti ed Entità, anche solo per essere smantellati o ricondotti ad un senso di minima utilità per la collettività, andrebbero aperti e dati in gestione a chi ha la testa più fresca e – si spera – quindi meno condizionata dal giogo dei compromessi, da anni di scorie partitocratiche, nepotismi e corporativismi, ovvero da tutto quel coacervo di gangli e incrostazioni di cui il Paese dovrebbe al più presto liberarsi se vuole avere un futuro.

Giusto per spiegarmi meglio vorrei ricordare – così per fare un piccolo esempio – come la SIAE, tra i più beceri, inefficienti ed obsoleti monopoli pubblici che, non a caso sta facendo questa brutta fine sia peraltro retta attualmente da un ultranovantenne, codiuvato da due Subcommissari – così li hanno definiti – quarantenni, ove il suffisso “sub” sta lì probabilmente a significare che per la tenera età non potevano certo aspirare ad essere Commissari fully fledged !

Bisogna essere molto prgamatici, nonostante il Paese stia attraversando una gravissima crisi economica ma, soprattutto ed in primis una crisi politica senza precedenti, nonostante appaia di tutta evidenza la necessità di una profonda iniezione di innovazione che deve passare anche dal cambiamento delle persone che dovranno implementarla nell’ambito di un auspicabile rinnovato patto di fiducia con la cittadinanza ed un ritorno alla vera Politica, non ci sarà mai nessuno che ci farà spazio, quello spazio dovremo certo andarcelo a prendere forti del consenso che solo una Battaglia di Civiltà e Democrazia potrà garantirci.

Il mio auspicio è allora che iniziative come Generazione Perduta o altre simili diventino al più presto iniziative politiche perchè non vogliamo essere Subcommissari di un Paese senza speranza e anzi ci sentiamo già sulle spalle gli oneri e le responsabilità di un’operazione di salvataggio.

1 commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. I have fun with, cause I found exactly what I was taking a look for.
    You have ended my four day long hunt! God Bless you man. Have a nice day.
    Bye


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: