Mangostano: nuova multa Antitrust

gennaio 11, 2012 alle 12:09 am | Pubblicato su CONSUMATORI, DIRITTO | 3 commenti
Tag: , , , , ,

Come è possibile leggere qui nel Bollettino Antitrust n.51/2011 del 09/01/2012, da pag. 73 in poi, l’Antitrust ha di nuovo sanzionato la Xango per inottemperanza al precedente provvedimento e reiterazione della pratica commerciale scorretta relativa al succo al mangostano.

Altroconsumo fornisce qui maggiori dettagli:

Nel settembre 2010 Altroconsumo aveva segnalato all’Autorità l’offerta del prodottoXango, bevanda a base di mangostano presentata come il toccasana per prevenire e curare patologie cardiache, diabete, cancro, malattie della pelle, morbo di Parkinson e Alzheimer. La denuncia verteva sulla pubblicità ingannevole del messaggio e pratica commerciale scorretta, poiché la modalità di offerta del prodotto era assimilabile a tecniche di vendita piramidale. In rete erano presenti una molteplicità di piccoli rivenditori che sono anche consumatori. I meccanismi di vendita erano particolari: il cliente invitato a registrarsi sul sito del mediatore; registrandosi diventava a sua volta venditore; doveva così pagare una quota per l’adesione e per un kit d’ingresso.

Dopo la condanna, ora un nuovo procedimento.
Secondo l’Antirust, la pratica commerciale era da ritenersi scorretta in quanto “da un lato idonea a generare confusione sulla reale natura, composizione e proprietà della bevanda pubblicizzata, della quale vengono vantate inesistenti proprietà salutistiche, e, dall’altro, il complesso sistema di commercializzazione e vendita del succo XanGo risulta connotarsi per il suo carattere piramidale” in violazione di diversi articoli del Codice del Consumo. Da qui la sanzione stabilita nell’aprile 2011.
E’ stato poi aperto un nuovo procedimento, in seguito al quale l’Antitrust ha stabilito una nuova sanzione di 50.000 euro, sempre per pratica commerciale scorretta in quanto Xango non si era attenuta al precedente provvedimento dell’Antitrust nei tempi prescritti. Solo da ultimo, sempre secondo l’Antitrust, modificando sostanzialmente il piano di compensazione per gli aderenti, Xango avrebbe completamente eliminato gli aspetti problematici inerenti al sistema di vendita piramidale, assumendo caratteristiche più consone agli schemi di vendita diretta multilivello. Per questo motivo la nuova sanzione ammonta a soli 50.000 euro.

Forse si tratta dell’ultima puntata in questa lunga vicenda … staremo a vedere

3 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. […] the original: Mangostano: nuova multa Antitrust Segnala presso: Post CorrelatiCaro Ministro Passera, blocchi il beauty contest: qualche miliardo […]

  2. La Data del 10 gennaio 2012 segna una tappa storica nella vita di XANGO Italia.
    Infatti, l’AGCM ha pubblicato l’ultimo bollettino n. 51/2011 del 09/01/2012.

    Vi è riportata una sanzione aggiuntiva per la nostra azienda di € 50.000, sulla base del piano precedente che avevamo presentato nel mese di giugno 2011. Sembra che in quel momento, le Autorità e noi stessi non siamo riusciti a raggiungere un’intesa e vi sono stati alcuni malintesi da ambo le parti.

    A Novembre del 2011, il nostro fondatore Gordon Morton e il nostro Presidente della XANGO Europa Daniel Laroque hanno incontrato personalmente le Autorità locali a Roma, dove è stato presentato il nostro nuovo programma “Customer Connect” incentrato sulle esigenze dei clienti.

    Avevamo ricevuto l’approvazione formale da parte della AGCM ed è per questo che siamo in grado oggi di annunciare che XANGO è ufficialmente in linea con i requisiti richiesti dalle Autorità italiane.

    Al punto 14 della loro dichiarazione, è chiaramente spiegato:

    «Giova osservare come, viceversa, per effetto dell’ulteriore e definitiva modifica del Piano di compensazione, trasmessa nel corso dell’audizione del 19 ottobre 2011 appaiono ora completamente eliminati gli aspetti problematici, potendosi in esso riconoscere le specifiche caratteristiche degli schemi di vendita diretta multilivello; »

    E al paragrafo 18:

    «SI considera che il Nuovo Piano, […] è stato definitivamente superato nel corso del presente procedimento con una modifica sostanziale del sistema di compensazione che elimina i profili contestati. »

    Questo premia tutti gli sforzi che la nostra azienda ha dovuto fare in un anno per soddisfare i requisiti delle Autorità italiane.

    Ciò dimostra, se ce ne fosse bisogno, che XANGO ha pagato un alto prezzo per essere in grado di condurre un mercato ad alto potenziale come l’Italia.

    Ringraziamo tutti i nostri incaricati, i clienti, i leader, e i partner che hanno creduto in noi. Abbiamo dimostrato, grazie a voi tutti, che la persistenza porta risultati.

    Questa notizia ci permette di fare a tutti i nostri amici italiani i nostri migliori auguri per il 2012. Ora sappiamo che quest’anno sarà l’anno XANGO in Italia.

    Forza XANGO Italia!

    Daniel Laroque
    Presidente, XANGO Europa, CIS, Africa e Oceania

  3. Bene! se l’Antitrust ha valutato che, a seguito dell’ultima sostanzialmente modifica del piano di compensazione per gli aderenti, Xango ha completamente eliminato gli aspetti problematici inerenti al sistema di vendita piramidale, assumendo caratteristiche più consone agli schemi di vendita diretta multilivello, per la fiducia che nutro nell’operato dell’Autorità, non ho dubbi che sia così.
    Siamo dunque felici che grazie a noi e all’Antitrust le attività di Xango siano state riportate, a conclusione di questa travagliata vicenda, finalmente sul piano della legalità.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: