Ridurre prima e più in fretta le tariffe di terminazione mobile

giugno 7, 2011 alle 12:27 am | Pubblicato su CONSUMATORI, DIRITTO, TELECOMUNICAZIONI | 3 commenti
Tag: , , , , , ,

Si riaccende il dibattito sulle tariffe di terminazione su rete mobile, vale a dire il costo che un operatore di telecomunicazioni paga per instradare una comunicazione telefonica presso un’altra rete mobile, al fine di permettere ai propri abbonati di chiamare un numero cellulare.

Altroconsumo ha chiesto alla Commissione europea di intervenire per fare in modo che l’AGCOM riveda la propria proposta e, in particolare, adotti un percorso di riduzione di tali tariffe molto più rigoroso e in linea con le migliori pratiche europee, senza attendere il gennaio 2012 per introdurre i primi tagli. Qui la lettera di Altroconsumo.

Per quanto si tratti di un costo pagato da operatore a operatore tali tariffe hanno, infatti, un rilevante impatto anche per i consumatori, perché vengono normalmente ribaltate dagli operatori sulle tariffe al consumo. Non deve pertanto sorprendere che le tariffe di terminazione siano la principale causa dell’elevato costo delle telefonate da fisso a mobile. E’ sufficiente fare il confronto con quelle tra telefoni fissi oppure VOIP: mentre le tariffe per questi ultimi ammontano a pochi centesimi o talvolta addirittura a zero, il prezzo delle chiamate verso i telefoni cellulari resta molto superiore.

Le elevate tariffe di terminazione mobile hanno dato luogo ad un’asimmetria regolamentare grazie alla quale gli ex monopolisti della telefonia fissa si sono garantiti, a spese dei consumatori, il finanziamento delle loro reti mobili e, al contempo, hanno impedito un’efficace concorrenza nel fisso. Ora che la penetrazione delle reti mobili ha raggiunto, in particolare in Italia, livelli elevatissimi, questo meccanismo non ha più alcuna ragione di essere, va smantellato al più presto come indica la Raccomndazione europea.

Se da una parte appare apprezzabile la decisione dell’AGCOM di rivedere il precedente piano di riduzioni, dall’altra non si può che esprimere forti preoccupazioni circa il fatto che i prezzi previsti dall’AGCOM risultano nettamente superiori alla best practice europea e non riflettono incrementi di efficienza come dovrebbe essere in conformità con la Raccomandazione europea. Un altro motivo di preoccupazione è il ritardo con cui l’entrata in vigore del nuovo piano di riduzione intende essere fatto slittare a gennaio 2012, quindi senza alcun effetto sul 2011 e che, quale conseguenza, una effettiva efficienza sarà raggiungibile solo nel 2015.

Se la Commissione europea non farà cambiare idea all’AGCOM i consumatori italiani subiranno un aumento dei prezzi, mentre ingenti risorse finanziarie saranno artificiosamente distratti verso gli operatori di telefonia mobile, nonostante il fatto che in Italia vi sia invece un urgente necessità di risorse per il passaggio alla fibra ottica sul fisso.

In altre parole, la proposta AGCOM rischia di rafforzare ulteriormente la posizione degli operatori di telefonia mobile, mentre non verrà dato alcuno stimolo al mercato e agli operatori in generale per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale. Questo approccio, oltre ad essere inaccettabile per l’Italia, se non arrestato può costituire un precedente pericoloso per gli altri Paesi europei.

3 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. […] admin at 7 Giugno, 2011, 7:31 pm // Ridurre prima e più in fretta le tariffe di terminazione mobile « L’angolo di Pierani. Altroconsumo ha chiesto alla Commissione europea di intervenire per fare in modo che l’AGCOM […]

  2. […] riferivo in questo precedente post: Altroconsumo ha chiesto alla Commissione europea di intervenire per fare in modo che l’AGCOM […]

  3. […] riferivo in questo precedente post: Altroconsumo ha chiesto alla Commissione europea di intervenire per fare in modo che l’AGCOM […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: