AGCOM: una botta al cerchio e una alla botte, ma bisogna leggere il testo

dicembre 17, 2010 alle 8:11 pm | Pubblicato su CONSUMATORI, DIRITTO, INTERNET, PROPRIET INTELLETTUALE | 1 commento
Tag: ,

E’ stato dunque approvato il regolamento AGCOM in tema di diritto d’autore che viene messo ora in consultazione per 60 giorni.

Sulla cosa, avendo letto precedentemente le bozze che erano circolate  avevo espresso tutte le mie criticità e ieri in extremis anche inviato un appello al presidente Calabrò  ora, prima di fare qualsiasi ulteriore commento attendo di leggere il testo.

Dal comunicato diramato da AGCOM  si può in ogni caso prendere atto molto positivamente che nel testo messo in consultazione ci sono anche una serie misure intese a favorire l’offerta legale di contenuti accessibili ai cittadini, in particolare:

1) promozione di un’ampia offerta legale di contenuti audiovisivi sul mercato;

2) rimozione delle barriere allo sviluppo di un’offerta legale, favorendo l’accesso ai contenuti premium, l’interoperabilità tra le piattaforme trasmissive e un accorciamento delle “finestre di distribuzione”;

3) attività informativa di educazione alla legalità intesa a rendere agli utenti, in particolar modo i più giovani, maggiormente consapevoli dei rischi generati dalla pirateria;

4) promozione dell’approccio relativo alla diffusione di licenze collettive estese anche in termini di soluzioni che favoriscano economicità e facilità di pagamento da parte dell’utente;

5) sicurezza delle modalità di pagamento (incluse le forme di m-payment);

6) promozione delle forme sperimentali di consumo legale

Sulla parte, invece, inerente le azioni di vigilanza e controllo sui contenuti che violano il copyright, nonostante queste parole rassicuranti di Calabrò: “Non si prevede alcuna forma di controllo sugli utenti o di censura del web, come qualcuno temeva, ma, ispirandoci soprattutto all’esperienza USA, l’Italia si colloca tra gli esempi più moderni e avanzati, facendo proprio l’approccio che considera il mercato unico digitale come la “quinta libertà” il cui sviluppo va considerato prioritario” in attesa di leggere il testo, mantengo tutte le riserve che avevo espresso precedentemente.

Per l’intanto ne parlano Quintarelli, Zambardino, Sarzana

1 commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. […] del testo si respira un aria più sollevata: che si parli di diplomazia, ammorbidimento, cerchiobottismo o di parziale retromarcia, l’impressione è che lo scenario sia completamente diverso rispetto a […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: