Siamo Uomini o Pendolari ? Altroconsumo lancia una petizione

dicembre 13, 2010 alle 3:32 pm | Pubblicato su CONSUMATORI, DIRITTO | Lascia un commento
Tag: , , ,
Altroconsumo lancia una petizione online su www.firmiamo.it/altroconsumo-siamo-uomini-o-pendolari per il miglioramento del servizio di trasporto ferroviario regionale

Siamo Uomini o Pendolari? Siamo Donne e Uomini e pretendiamo di essere trattati come tali
Servizi di trasporto pubblico puntuali ed efficienti significano maggior tempo libero per ognuno di noi, più adeguati mezzi di trasporto a disposizione del cittadino significano una migliore qualità di vita per tutti, pretendere di vivere in un Paese migliore è un nostro diritto, metterci nelle condizioni di farlo un Vostro compito primario. Vi chiediamo quindi di riportare con urgenza il tema dei servizi di trasporto ferroviario regionale al centro dell’agenda politica

 
Altroconsumo e tutti i firmatari della petizione:
a) si oppongono fermamente ad ogni ipotesi di aumento tariffario che non sia contestuale ad un consistente miglioramento della qualità del servizio, misurabile da parte di soggetti indipendenti e terzi rispetto al fornitore monopolista;
b) chiedono la creazione di un’Autorità indipendente di settore alla quale attribuire quelle funzioni regolamentari che non possono continuare a rimanere in capo a RFI – società del Gruppo Ferrovie dello Stato – se si vuole realizzare un mercato del trasporto ferroviario regionale effettivamente aperto alla libera concorrenza. Questo significa l’abbattimento delle posizioni di rendita di cui godono le Ferrovie dello Stato attraverso l’adozione di concrete misure di liberalizzazione più volte auspicate dall’Autorità Antitrust che prevedano un vero sblocco delle gare su ferro con procedure ad evidenza pubblica;
c) chiedono che sia avviato al più presto un piano nazionale ad hoc di ristrutturazione del servizio ferroviario regionale, adeguatamente finanziato, affinché anche nelle tratte più utilizzate dai pendolari, il sistema possa divenire finalmente efficiente e competitivo;
e) chiedono che sia approvato uno Statuto dell’utente dei servizi ferroviari che riporti quest’ultimo al centro del sistema anche nel nuovo assetto del mercato liberalizzato, considerato che compete allo Stato determinare i livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale e, tra questi, quello alla mobilità;
e) chiedono che Ferrovie dello Stato, Regioni e Governo, di fronte a questa situazione di disagio profondo, cessino il gioco del rimpallo di responsabilità e si adoperino, invece, per quanto rientra nell’ambito delle rispettive competenze, per un reale miglioramento del servizio di trasporto ferroviario locale e per garantire i sacrosanti diritti degli utenti.
Firmate, firmate, firmate !

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: