Nel giorno dello sciopero RAI: class action di Altroconsumo a favore di un vero servizio pubblico

dicembre 10, 2010 alle 7:33 pm | Pubblicato su - Class Action vs RAI, CONSUMATORI, DIRITTO, TV | Lascia un commento
Tag: , , ,

Oggi è in corso lo sciopero dei dipendenti RAI

Il comunicato dell’Usigrai
I Telegiornali ed i Giornali Radio della Rai andranno in onda oggi in forma ridotta e senza servizi in voce per l’astensione audio video dei giornalisti indetta dall’Usigrai in concomitanza e in adesione allo sciopero generale degli operai, impiegati e quadri proclamato da Slc Cgil, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni, Snater, Libersind Confsal in risposta al Piano Industriale che esternalizza il lavoro, cede settori strategici della Rai, espelle lavoratori riducendo la capacità produttiva, ideativa e informativa del servizio pubblico radio televisivo, mettendo di fatto a rischio il futuro della più grande azienda culturale del Paese, che deve essere garanzia di pluralismo e democrazia. In una giornata di protesta di tutti coloro che lavorano per la Rai, anche i dirigenti devolveranno una somma a Telethon in segno di solidarietà e partecipazione.
L’Azienda risponde così:
Il comunicato dell’Azienda
Il diritto di sciopero va sempre rispettato e garantito, ma i radioascoltatori devono sapere che – in questo caso – si tratta di uno sciopero contro una Rai impegnata a risanare per la prima volta, in maniera seria e responsabile, il proprio bilancio e pertanto a difendere i posti di lavoro; contro una Rai in grado di vincere – e quest’anno con un distacco record – la competizione degli ascolti; contro una Rai capace, in pochi mesi, di moltiplicare la propria offerta passando dagli storici 3 canali analogici ai 14 digitali tutti a titolo gratuito con un grande vantaggio per i telespettatori. Rai continua a ritenere che vadano rigettate tutte le provocazioni e le strumentalizzazioni politiche e che invece la ripresa del confronto con tutte le componenti sindacali sia la maniera per poter ricercare soluzioni strutturali e governare i processi di cambiamento in atto.
Ora, devo dire che, come cittadino mi sento molto vicino alle ragioni che hanno mosso i dipendenti RAI a scioperare, d’altra parte anche la class action di Altroconsumo contro la RAI, o meglio contro questa dissennata gestione della RAI, è intesa a difendere il diritto dei cittadini a un reale servizio pubblico nel rispetto del contratto di abbonamento. Come scrivevo qualche giorno fa su Key4biz quella che si discuterà ben presto di fronte al Tribunale di Roma è una class action caratterizzata dall’elevato numero di possibili aderenti, potenzialmente tutti gli abbonati RAI, ma anche dall’obiettivo di salvaguardare un diritto civile primario dal rango costituzionale quale è quello a un’informazione libera, plurale ed obiettiva.
Interessi di parte, o meglio di una pluralità di soggetti offesi, come è normale che sia in tutte le azioni collettive, coincidono dunque in questo particolare caso anche con l’interesse generale se, come appare opportuno, si vuole ritenere ancora utile che nel nostro Paese continui a sussistere una tv di servizio pubblico, purché essa svolga adeguatamente tale importante mandato adempiendo correttamente alle obbligazioni prescritte dal contratto di servizio nonché dal contratto di abbonamento sottoscritto con ciascuno degli abbonati RAI.
A proposito, unisciti alla nostra battaglia compilando l’apposito form sul sito di Altroconsumo, siamo già oltre 8500, arriviamo a 10.000 entro la prossima settimana, più siamo meglio stiamo !

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: