Tv vs Internet: ci fai o ci sei? un pò ci fai … un pò ci sei – Sgarbi fa causa a YouTube …

gennaio 11, 2010 alle 6:34 pm | Pubblicato su - TV vs Internet: ci fai o ci sei ? un pò ci fai ... un pò ci sei, DIRITTO, INTERNET, TV | 4 commenti
Tag: , , ,

Vittorio Sgrabi diffida Youtube e minaccia richieste di ingenti risarcimenti per i numerosi video presenti nella repository di Google che riprendono suoi celebri interventi iracondi in salotti televisivi (uno visibile qui sopra a Porta a Porta). Questa la inserisco a pieno titolo nel filone Tv vs Internet: ci fai o ci sei ? un pò ci fai … un pò ci sei

Il caso è, infatti, a dir poco esemplare, il campione di quegli stessi salotti televisivi dai quali più volte sono scaturite becere e volgari, quanto raffazzonate, demonizzazioni di Internet quale mondo pieno di insidie, pericoli e violenza, il polemista che ha fatto degli iracondi attacchi personali, delle ingiurie e delle diffamazioni perpetrati nei medesimi salotti contro altri ospiti inermi e impreparati a tali tenzoni o nei confronti di spalle compiacenti, un vero e proprio modello di business, lancia ora la sua sfida a Youtube – non per primo certo – ma dopo che altri ne hanno ben tracciato il solco, con una motivazione tuttavia nuova, questo bisogna riconoscerglielo: tali video ledono la sua immagine !!!     

Dal punto di vista tecnico mi sono chiesto in un primo momento, ma se si tratta di immagini riprese da apparizioni di Vittorio Sgarbi in trasmissioni televisive su queste i diritti dovrebbero averle le emittenti no? Rai, Mediaset o altri avranno sicuramente fatto firmare a Sgarbi una liberatoria per cui eventualmente dovrebbero essere loro a far causa a Youtube.  Poi, quanto ho letto qui  mi ha chiarito un pò di più le cose: “La diffida riguarda solo le trasmissioni della Rai, a cui non ho ceduto i diritti di immagine, cosa che ho fatto con Mediaset”

Ma il punto non è tanto questo, anche se Sgarbi fosse andato a parare su una lesione particolare consistente nel fatto che Youtube non avrebbe riportato fedelmente quanto da lui detto o fatto in tv, magari perchè i video non riportano completamente i suoi interventi ma solo spezzoni di essi rimarrebbe a dir poco ardito IMHO sostenere che tale pretesa non integralità abbia leso la sua immagine.

No, il fatto è probabilmente un altro, non meno discutibile, anzi, e si può dedurre da questa dichiarazione del polemista: “Mi indigna la mancanza di etica, da parte di chi mi ruba quello che mi appartiene, senza contropartita. Con questo furto di immagini divento il motore di qualcosa che non mi riguarda”,  insomma, quello che contestano i legali di Sgarbi a Youtube è molto probabilmente qualcosa di diverso, ovvero la violazione dei diritti di utilizzazione e sfruttamento economico della sua immagine. Non ho tutti gli elementi ma da quello che è possibile comprendere dalle brevi dichiarazioni la pretesa sembrerebbe essere in sostanza quella di mantenere e preservare il dominio, e con esso lo sfruttamento economico in tutte le piattaforme, delle sue litigate nei salotti RAI probabilmente già adeguatamente pagate alla fonte e con i soldi del canone: da noi telespettatori insomma o almeno da coloro che continuano a pagare il canone RAI nonostante il livello ormai raso terra delle trasmissioni del servizio pubblico.  

“Sono consapevole dei miei comportamenti” aggiunge Sgarbi “Ma sono io che sul piccolo schermo gestisco i miei scatti d’ira. Su internet no. Finisce lì, la mia immagine, inamovibile ci può stare un’eternità, prescindendo dalla mia volontà. Ho fatto questa scelta e me la ripiglio”.

Mah, mi sembra si stia veramente esagerando …
Ecco allora che mi sorge spontaneo un suggerimento a Google/Youtube e ai suoi legali, vista la sensibilità del polemista e il suo attaccamento alle sue scenette, o meglio scenate, considerate opere dell’ingeno ovviamente perchè, tra le altre cose, viene anche contestata la loro abusiva riproduzione e quindi il copyright su di esse, perchè non scegliere la strada di adempiere immediatamente e senza riserve a quanto chiede Sgarbi e quindi eliminare tutti i video che lo rappresentano? Anzi perchè non impegnarsi ulteriormente, quale misura precauzionale, per evitare di poter ledere la sua sensibilità in futuro, a non riprodurre mai più su Youtube sue apparizioni televisive o spezzoni di esse? Ovviamente la cosa risulterebbe difficile da implementare perchè i video li caricano gli utenti ma con lo sforzo di tutti oltre che di Google forse ci si potrebbe riuscire.

Penso che molti potrebbero riconoscere in tale scelta anche un valore sociale e una corrispondenza nell’interesse generale a non rivedere più, almeno in Rete, tali pantomime. Purtroppo, infatti, chi per mandato dovrebbe occuparsi della qualità del servizio pubblico televisivo non svolge appieno tale compito e allora lasciamo che, finchè gli sarà permesso, Sgarbi possa mantenere il controllo – anche dello sfruttamento economico – dei suoi scatti d’ira ma confinatamente al “molto piccolo” schermo televisivo. Insomma, se Google desse seguito immediatamente alle richieste di Sgarbi probabilmente farebbe cosa buona per tutti …

4 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Posso solo dire che hai avuto un idea fantastica .
    C’è un detto ,non ricordo la frase esatta..”Due piccioni con una fava”
    in parole povere contento lui e felicissimi noi.

  2. Tanto per dirne una, ma perche’ stiamo a perdere tempo (io compreso) a parlare di un essere spregevole come sgarbi? Ma faccia quello che vuole, basta non cagarlo che per lui e’ la cosa peggiore.

    Mah… vuol dire che le cose vanno veramente bene in Italia!

  3. Nel mio mondo ideale i “diritti di immagine” non esisterebbero. Una volta che uno esce di casa e parla/cammina/caga in pubblico è – lo dice la parola – in PUBBLICO e non vedo che diritti si possano accampare. Non vuoi che gli altri “sfruttino” la tua immagine televisiva? E’ semplicissimo, basta non andare in tv. Non vuoi che gli altri “rubino” una tua idea? Non dirla a nessuno. E così via.

  4. […] dice bene Marco quando, andando alla sostanza delle cose, propone a Google di rimuovere le immagini di Sgarbi e di […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: