Ma dove sono questi decoder Tivù Sat ?

agosto 6, 2009 alle 6:16 pm | Pubblicato su - Rai/Sky Tivù Sat, CONSUMATORI, DIRITTO, TV | 6 commenti
Tag: , , , , ,

mauro%20masiMauro Masi, Direttore Generale RAI ha dichiarato oggi ”Sulla piattaforma satellitare a pagamento (Sky) saranno per ora visibili almeno Raiuno, Raidue e Raitre salvo il criptaggio che si rende necessario per quei programmi di cui Rai non detiene i diritti internazionali’”.

In realtà, come evidenziato nell’esposto di Altroconsumo del 10 luglio scorso molti dei programmi criptati sono prodotti da RAI (abbiamo documentato anche oscuramenti di telegiornali!) e non possono essere quindi interessati da limitazioni territoriali dei diritti di trasmissione tali da giustificarne il criptaggio per impedirne la visione al di fuori del territorio nazionale.

In realtà, come ci spiega con la sua consueta genuina verve romanesca Giorgio la Rai sta portando avanti una chiara politica di progressivo spegnimento del segnale dalla piattaforma Sky. Giorgio aggiunge un altro elemento importante: “sti decoder Tivù Sat nun se trovano proprio”.  

Concordo in pieno con la sua conclusione: “La Rai quindi se ne va da Sky senza aver prima consentito al consumatore – abbonato – utente cittadino, di dotarsi del necessario per continuare la visione dei suoi canali. Risultato? Chi non ha la possibilità di ricevere il segnale in Dtt, semplicemente non vedrà le trasmissioni Rai criptate via Nagra. Senza alternative”.

Ora, passiamo da Roma un pò più a nord: Falcade, provincia di Belluno, ridente cittadina di monatagna. Ricevo dal Sindaco una delibera del Consiglio Comunale del 26 luglio 2009 che applellandosi a governo, parlamento etc etc chiede “che vengano abrogate le norme che impongono il pagamento del canone Rai e se questo non è possibile che si esenti dal pagamento chi, causa deficit strutturale, non riceva adeguatamente il segnale radio televisivo”.

Nelle premesse della Delibera si legge tra le altre cose che “il Comune di Falcade finanzia ogni anno, con i soldi del cittadino, la garanzia del segnale radio televisivo per tutto il territorio comunale e che senza questa garanzia il cittadino avrebbe inutilmente acquistato il televisore, di fatto rendendo il cittadino di Falcade non eguale ad altri che possono ricevere il segnale grazie ad interventi dell’azienda produttrice del servizio”.

Come dare torto ai cittadini di Falcade ?

Dichiara sempre oggi Masi a proposito della chiusura delle trattative con Sky: ”Il risultato finale del mancato rinnovo e’ comunque a vantaggio degli utenti. Tutti i canali Rai saranno visibili integralmente e gratuitamente tramite il digitale terrestre ed il satellitare Tivusat: si tratta di Raiuno, Raidue, Raitre, Rai4, RaiNews24, Rai Sport+, RaiStoria, RaiGulp, RaiSatYoYO, RaiSat Extra, RaiSat Cinema, RaiSat Premium. Si tratta della piu’ ampia e completa offerta gratuita in Europa da parte di una azienda di servizio pubblico”.

Mah … la RAI smetta di oscurare abusivamente trasmissioni pagate da noi cittadini con il canone, garantisca tramite i suoi partners commerciali che siano almeno adegutamente distribuiti nei punti vendita i decoder tivù sat, così vediamo anche di che roba si tratta, ma prima cosa: porti una vagonata di decoder ai cittadini di Falcade aggratis, tanto per parlare un linguaggio più direttamente comprensibile in Viale Mazzini …

6 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Ma i sintonizzatori non li costruisce la RAI, ne la RAI è tenuta a distribuirli… A Falcade invece li porterei io di persona.

  2. ;))

  3. […] tema mi sono espresso più volte su questo blog, tra le altre qui, qui e qui, e non ho nulla da aggiungere se non che il silenzio delle Autorità competenti, in primis […]

  4. […] Altroconsumo porta RAI in Tribunale: inibitoria contro gli oscuramenti sul satellite Novembre 2, 2009 at 2:34 pm | In – Rai/Sky Tivù Sat, CONSUMATORI, DIRITTO, TV | 1 Comment Tags: CONSUMATORI, Inibitoria, oscuramenti, Rai, Raiset, Sky, Tivù Sat, Tribunale di Roma Altroconsumo si è occupato con serietà sin da subito degli oscuramenti sul satellite da parte di RAI, degli aspetti discutibili della creazione di Tivù Sat e della evidente violazione dell’art. 26 del Contratto di servizio. Lo ha fatto anche questo blog sin dai suoi primissimi post. […]

  5. […] Ma dove sono questi decoder Tivù Sat ? […]

  6. […] Ma dove sono questi decoder Tivù Sat ? […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: