Raiset vs Sky: il silenzio dell’Agcom è ormai assordante

agosto 5, 2009 alle 4:59 pm | Pubblicato su - Rai/Sky Tivù Sat, CONSUMATORI, DIRITTO, TV | 4 commenti
Tag: , , , , , , , ,

agcom Altroconsumo fa qui il punto della situazione sulla vicenda che vede contrapposte Rai (partner di Mediaset nel lancio della nuova piattaforma Tivù Sat) da una parte e Sky dall’altra.

La questione è complicata ma in ballo ci sono interessi primari quali la pluralità dell’informazione, ieri non avevo quindi esitato a mostrare il mio apprezzamento per la mossa del Presidente della Repubblica che si era fatto parte attiva, apprendo ora che anche il Presidente della Commissione di Vigilanza Sergio Zavoli ha chiesto alle parti di riaprire la trattativa.

A questo punto però il silenzio dell’AGCOM sta diventando assordante. In ambito ministeriale per risolvere la questione si starebbe addirittura valutando di modificare il Contratto di Servizio Rai, in particolare quell’articolo  26 che prevede che i canali del servizio pubblico debbano essere presenti su tutte le piattaforme distributive. Noi ci opponiamo strenuamente a quest’ipotesi che rischierebbe di significare il definitivo smantellamento del servizio pubblico.

Una cosa è certa, rebus sic stantibus il Contratto di Servizio è in vigore e impegna la RAI nei confronti di tutti i cittadini fino alla fine dell’anno, l’AGCOM deve quindi rispondere a seguito del nostro esposto circa i comportmanenti lesivi messi in atto da Rai con gli oscuramenti continui sul satellite, al contrario ove consentise un procrastinarsi della palese violazione dei nostri diritti verrebbe a porsi in discussione l’efficacia dell’esercizio delle prerogative stesse dell’Autorità.

PS: dimenticavo, ci sarebbe un’altra quisquilia sulla quale attendiamo che l’AGCOM dia segni di vita, ovvero lo sforamento del limite del 20% del SIC da parte di R.T.I. (Mediaset) imposto dalla legge per quanto riguarda il numero complessivo di programmi nazionali editi e diffusi su frequenze terrestri (in tecnica analogica e/o digitale) da ogni singolo operatore tv. Per chi ne volesse sapere di più qui il nostro esposto, l’Autorità si era impegnata a chiudere il procedimento improrogabilmente entro il 16 luglio, i tempi sono ampiamente scaduti: Calabrò se ci sei batti un colpo !

4 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. […] certamente la totalità – sarebbe troppo lungo e, quindi, preferisco rinviare ai post (1-2) di Marco Pierani ed alle pagine del sito di Altroconsumo che oltre a svolgere un ruolo vicario […]

  2. […] tema mi sono espresso più volte su questo blog, tra le altre qui, qui e qui, e non ho nulla da aggiungere se non che il silenzio delle Autorità competenti, in […]

  3. […] Raiset vs Sky: il silenzio dell’Agcom è ormai assordante […]

  4. […] Raiset vs Sky: il silenzio dell’Agcom è ormai assordante […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: